Incontri

Conferenza di Maurizio Campanelli

16 aprile 2021

Roma, Biblioteca Angelica, 17:00

Maurizio Campanelli

Gli arsenali della memoria e i diporti delle Camene. Scrivere versi latini per il Bosco Parrasio

La conferenza, che si svolgerà a porte chiuse, a causa dell’emergenza sanitaria, sarà disponibile sul canale YouTube dell’Accademia dell’Arcadia (https://www.youtube.com/channel/UCxiPdwWDw36ofXti-bfbK3Q) dalle ore 17:00 di venerdì 23 aprile 2021.

Locandina

Abstract
Il Bosco Parrasio, o Nemus Parrhasium, è un ambiente bilingue, diviso tra italiano e latino (a non voler menzionare la poesia in greco, che pure ebbe alcuni cultori), fin dalla sua prima origine, e tale si conserva per tutto il Settecento. I volumi a stampa e i manoscritti dell’Arcadia e dei singoli Arcadi ci hanno tramandato un immenso thesaurus di poesia latina, ordinata sui più diversi generi, quasi sempre nata per la recitazione, la cui lettura fa rivivere una miriade di personaggi, vicende, situazioni (per restar nella cronaca, fu per un carme latino che gli Arcadi persero il Bosco Parrasio agli Orti Farnesiani). La poesia latina, tuttavia, vive secondo un regime peculiarissimo: non può prescindere dall’imitazione dei poeti antichi, perché da quei poeti trae tutte o quasi le sue parole. Ma era questo un limite o un’opportunità?