Curriculum in italiano (PDF)

Rosanna Pettinelli è stata professore ordinario di Letteratura italiana presso l’Università di Roma «La Sapienza» fino all’anno accademico 2012-2013. Pur avendo studiato temi ed autori collocati a diversi livelli cronologici della letteratura italiana, ha come settore di interesse principale la cultura umanistico-rinascimentale nella sua doppia espressione, latina e volgare. In quest’ultimo ambito si è occupata di Boiardo, Ariosto, della tradizione cavalleresca postariostesca ed in genere della letteratura in ottava rima. Per ciò che riguarda il versante latino ha studiato il Poliziano, Paolo Cortesi e la cultura romana tra Quattro e Cinquecento, soffermandosi in particolare sui Coryciana, su Francesco Arsilli, sull’Accademia cortesiana, su Raffaele Maffei e i suoi Commentarii Urbani, su Giustiniani, Quirini, Gianfrancesco Pico e il Quinto Concilio Lateranense, sulle aspirazioni ad una renovatio Ecclesiae in occasione della elezione di Leone X, sulla Oratio di Blosio Palladio legata alla dedica di una statua di Leone X in Campidoglio. Specifico interesse ha rivolto a quelli che possono essere definiti gli incunaboli della critica moderna, individuati nelle opere degli autori che nell’età umanistico-rinascimentale hanno, secondo diverse prospettive e all’interno di generi letterari differenti, avviato la costituzione di un canone della nostra cultura letteraria.

Allieva della Scuola Normale Superiore, si è laureata nell’Università degli Studi di Pisa. Ha poi percorso presso l’Università degli Studi di Roma «La Sapienza» tutta la sua carriera accademica. Per nove anni è stata membro del Consiglio Universitario Nazionale, come coordinatrice dell’Area 10. Su designazione del medesimo Consiglio ha fatto parte per sei anni, presso il Ministero degli Affari Esteri, della Commissione per la Promozione della Cultura Italiana all’Estero e, al suo interno, ha presieduto il Gruppo «Lingua e editoria». È stata membro del Senato accademico dell’Università di Roma «La Sapienza», in rappresentanza della macroarea 3. Dopo essere stata membro del Savio Collegio dell’Accademia dell’Arcadia, è dal 2008 Custode Generale della medesima Accademia. È socio ordinario dell’Associazione Roma nel Rinascimento e dell’Istituto Nazionale di Studi Romani e socio corrispondente della Deputazione Abruzzese di Storia Patria.

Alcune delle sue principali pubblicazioni sono le seguenti:

  • L’immaginario cavalleresco nel Rinascimento ferrarese, Roma, Bonacci, 1983;

  • Tra antico e moderno. Roma nel primo Rinascimento, Roma, Bulzoni, 1991;

  • Orazio e Ariosto, in Orazio e la letteratura italiana, Roma, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, 1994, pp. 89-110;

  • Linee della critica ariostesca dal 1950 ad oggi, Appendice a W. BINNI, Metodo e poesia di Ludovico Ariosto e altri studi ariosteschi, a cura di R. Alhaique Pettinelli, Firenze, La Nuova Italia, 1996, pp. 423-461;

  • La critica nell’età umanistica, in Storia della critica letteraria in Italia, a cura di G. Baroni, Torino, Utet, 1997, pp. 116-174;

  • Ludovico Ariosto, in Enciclopedia oraziana, vol. III, Roma, Istituto della Enciclopedia Italiana, 1998, pp. 95-100;

  • Angelo Poliziano e Giovanni Pico nella riflessione critica di primo Cinquecento, in Agnolo Poliziano poeta scrittore filologo. Atti del convegno internazionale di studi. Montepulciano 3-6 novembre 1994, Firenze, Le Lettere, 1998, pp. 541-550;

  • Storia contemporanea e tradizioni del genere nella letteratura cavalleresca del Cinquecento, in Storiografia e poesia nella cultura medioevale. Atti del Colloquio. Roma, 21-23 febbraio 1990, Roma, Istituto Storico Italiano per il Medio Evo, 1999, pp. 97-117;

  • Francesco Arsilli e i «poetae urbani», in L’umana compagnia. Studi in onore di Gennaro Savarese, a cura di R. Alhaique Pettinelli, Roma, Bulzoni, 1999, pp. 27-35;

  • Presenze eterodosse in cataloghi di letterati della prima metà del Cinquecento, in Presenze eterodosse nel Viterbese tra Quattro e Cinquecento. Atti del Convegno Internazionale. Viterbo, 2-3 dicembre 1996, Roma, Archivio Guido Izzi, 2000, pp. 105-121;

  • Ariosto «altissimo platonico»: una proposta di lettura del Furioso nel secondo Cinquecento, in Confini dell’Umanesimo letterario. Studi in onore di Francesco Tateo, Roma, Roma nel Rinascimento, 2003, pp. 1337-1355;

  • Forme e percorsi dei romanzi di cavalleria, Roma. Bulzoni, 2004; La “critica letteraria” in ottave: cataloghi di letterati nei testi romanzeschi in ottava rima prima e dopo il «Furioso», in Filologia e interpretazione. Studi di letteratura italiana in onore di Mario Scotti, a cura di M. Mancini, Roma, Bulzoni, 2006, pp. 161-184;

  • La Roma di Ariosto: viaggi, suggestioni, riflessioni, «Studi Romani», LV, 2007, pp. 109-130;

  • Letterati e riforma cattolica nella Roma del Quinto Concilio Lateranense, «Archivio italiano per la storia della pietà», 22, 2009, pp. 167-181;

  • Raffaele Maffei e i «Commentarii Urbani», in Metafore di un pontificato. Giulio II (1503-1513), Atti del Convegno internazionale, Roma, 2-4 dicembre 2008, Roma, Roma nel Rinascimento, 2010, pp. 61-73;

  • Publio Fausto Andrelini: un umanista in Francia tra Quattrocento e Cinquecento, in Gli antichi e i moderni. Studi in onore di Roberto Cardini, Firenze, Polistampa, 2010, I, pp. 3-20;

  • Bonorum atque eruditorum cohors. Cultura letteraria e pietas nella Roma umanistico-rinascimentale, Roma, Roma nel Rinascimento, 2011;

  • Binni e Ariosto, in Walter Binni 1913-1997, «Il Ponte», 67, 2011, pp. 84-93;

  • Temi morali e religiosi nella Spositione di Simone Fornari, in Per civile conversazione. Con Amedeo Quondam, Roma, Bulzoni, 2014, pp. 45-57;

  • Le aspirazioni ad una renovatio Ecclesiae connesse all’elezione di Leone X, in Congiure e conflitti. L’affermazione della signoria pontificia su Roma nel Rinascimento: politica, economia e cultura. Atti del Convegno internazionale. Roma, 3-5 dicembre 2013, Roma, Roma nel Rinascimento, 2014, pp. 471-483.

 

Curriculum in inglese (PDF)

Rosanna Pettinelli had been professor at the University of Rome «La Sapienza» until academic year 2012-2013. Although she studied themes and authors in different chronological periods of the Italian Literature, her main interest is focused on the humanistic-renaissance culture in both its latin and vulgar expressions. In this latter aspect she devoted herself to the study of Boiardo and Ariosto, of the chivalry tradition after Ariosto and in general of the literature in «ottava rima». As far as the latin aspect is concerned, she studied Poliziano, Paolo Cortesi and the Roman Culture between ’400 and ’500 with particular attention on authors such as Francesco Arsilli, Raffaele Maffei and his Commentarii Urbani, Giustiniani, Quirini, Gianfrancesco Pico in relation to the fifth Lateran Council, as well as on the Coryciana, on the «Accademia cortesiana», and also on the aims for a renovatio Ecclesiae in the occasion of the election of Leo X and on the Oratio by Blosio Palladio related to the dedication of a statue of this Pope in the Capitolium. Specific interest was aimed to what can be defined as the incunabula of the modern criticism, identified in the works of authors that, during the humanistic-renaissance period, initiated the design of a canon of our literary culture according to different perspectives and within different literary genres.

As a student at Scuola Normale Superiore, Rosanna Pettinelli obtained her «laurea» degree at the University of Pisa while her academic career was developed at the University of Rome «La Sapienza». For nine years Prof. Pettinelli has been a member of the National University Council and coordinated the so called Area 10 (history, literature and arts). For six years she worked in the Commission for the promotion of the Italian culture in foreign countries organized within the Ministry of Foreign Affairs and was the head of the group «Language and book publishing». She was also a member of the Academic Senate of the University «La Sapienza» as representative of the area related to humanities. After a few years in the board («Savio Collegio») of the Accademia dell’Arcadia she was elected in the 2008 President («Custode generale») of such Academy. She is also a member of several associations, such as: «Roma nel Rinascimento», «Istituto Nazionale di Studi Romani» and «Deputazione Abruzzese di Storia Patria».

A list of some of the most important publications is reported below:

  • L’immaginario cavalleresco nel Rinascimento ferrarese, Roma, Bonacci, 1983;

  • Tra antico e moderno. Roma nel primo Rinascimento, Roma, Bulzoni, 1991;

  • Orazio e Ariosto, in Orazio e la letteratura italiana, Roma, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, 1994, pp. 89-110;

  • Linee della critica ariostesca dal 1950 ad oggi, Appendice a W. BINNI, Metodo e poesia di Ludovico Ariosto e altri studi ariosteschi, a cura di R. Alhaique Pettinelli, Firenze, La Nuova Italia, 1996, pp. 423-461;

  • La critica nell’età umanistica, in Storia della critica letteraria in Italia, a cura di G. Baroni, Torino, Utet, 1997, pp. 116-174;

  • Ludovico Ariosto, in Enciclopedia oraziana, vol. III, Roma, Istituto della Enciclopedia Italiana, 1998, pp. 95-100;

  • Angelo Poliziano e Giovanni Pico nella riflessione critica di primo Cinquecento, in Agnolo Poliziano poeta scrittore filologo. Atti del convegno internazionale di studi. Montepulciano 3-6 novembre 1994, Firenze, Le Lettere, 1998, pp. 541-550;

  • Storia contemporanea e tradizioni del genere nella letteratura cavalleresca del Cinquecento, in Storiografia e poesia nella cultura medioevale. Atti del Colloquio. Roma, 21-23 febbraio 1990, Roma, Istituto Storico Italiano per il Medio Evo, 1999, pp. 97-117;

  • Francesco Arsilli e i «poetae urbani», in L’umana compagnia. Studi in onore di Gennaro Savarese, a cura di R. Alhaique Pettinelli, Roma, Bulzoni, 1999, pp. 27-35;

  • Presenze eterodosse in cataloghi di letterati della prima metà del Cinquecento, in Presenze eterodosse nel Viterbese tra Quattro e Cinquecento. Atti del Convegno Internazionale. Viterbo, 2-3 dicembre 1996, Roma, Archivio Guido Izzi, 2000, pp. 105-121;

  • Ariosto «altissimo platonico»: una proposta di lettura del Furioso nel secondo Cinquecento, in Confini dell’Umanesimo letterario. Studi in onore di Francesco Tateo, Roma, Roma nel Rinascimento, 2003, pp. 1337-1355;

  • Forme e percorsi dei romanzi di cavalleria, Roma. Bulzoni, 2004; La “critica letteraria” in ottave: cataloghi di letterati nei testi romanzeschi in ottava rima prima e dopo il «Furioso», in Filologia e interpretazione. Studi di letteratura italiana in onore di Mario Scotti, a cura di M. Mancini, Roma, Bulzoni, 2006, pp. 161-184;

  • La Roma di Ariosto: viaggi, suggestioni, riflessioni, «Studi Romani», LV, 2007, pp. 109-130;

  • Letterati e riforma cattolica nella Roma del Quinto Concilio Lateranense, «Archivio italiano per la storia della pietà», 22, 2009, pp. 167-181;

  • Raffaele Maffei e i «Commentarii Urbani», in Metafore di un pontificato. Giulio II (1503-1513), Atti del Convegno internazionale, Roma, 2-4 dicembre 2008, Roma, Roma nel Rinascimento, 2010, pp. 61-73;

  • Publio Fausto Andrelini: un umanista in Francia tra Quattrocento e Cinquecento, in Gli antichi e i moderni. Studi in onore di Roberto Cardini, Firenze, Polistampa, 2010, I, pp. 3-20;

  • Bonorum atque eruditorum cohors. Cultura letteraria e pietas nella Roma umanistico-rinascimentale, Roma, Roma nel Rinascimento, 2011;

  • Binni e Ariosto, in Walter Binni 1913-1997, «Il Ponte», 67, 2011, pp. 84-93;

  • Temi morali e religiosi nella Spositione di Simone Fornari, in Per civile conversazione. Con Amedeo Quondam, Roma, Bulzoni, 2014, pp. 45-57;

  • Le aspirazioni ad una renovatio Ecclesiae connesse all’elezione di Leone X, in Congiure e conflitti. L’affermazione della signoria pontificia su Roma nel Rinascimento: politica, economia e cultura. Atti del Convegno internazionale. Roma, 3-5 dicembre 2013, Roma, Roma nel Rinascimento, 2014, pp. 471-483.

 

ARCADIA - ACCADEMIA LETTERARIA ITALIANA - Piazza Sant'Agostino 8 - 00186 Roma - C.F. 80141550584 - Tel. 06.68.40.801 - info@accademiadellarcadia.it